fbpx

ZTL e sosta in stalli blu gratis per i veicoli elettrici

Cominciamo con il dire che ogni comune ha una propria politica e che le zone ZTL non sono tutte necessariamente a pagamento. A Roma ad esempio il permesso per entrare in una ZTL è gratuito.

Quando però la ZTL è a pagamento si rischiano delle belle multe. Lo stesso avviene nel caso in cui si dimentichi o si ritardi il pagamento di un parcheggio. L’aumento della presenza di stalli blu nelle città Italiane è esponenziale e al di là delle multe, il vero costo è associato al costo stesso di parcheggiare o alla scomodità di piazzare il proprio veicolo laddove è gratuito.

La maggior parte dei comuni Italiani ha però adottato una policy precisa per tutelare la mobilità sostenibile. Per i veicoli puri elettrici il passaggio nelle ZTL è infatti gratuito nella quasi in tutti i comuni cosi come la sosta sugli stalli blu.

In altri casi, specie per gli stalli blu, ci sono possibilità di acquistare abbonamenti annuali a prezzi fortemente scontati.

Il fatto non di non produrre emissioni di CO2 è quindi un vantaggio innegabile per l’ambiente ma allo stesso permette a chi lavora con mezzi elettrici in città di liberarsi di un peso economico non banale. Basti pensare a colo che lavorano nel mondo delle consegne “ultimo miglio”, nel settore delle disinfestazioni o in quello dell’edilizia. Specie nel caso di strade con negozi o bar all’aperto, le emissioni di anidride carbonica sono un danno non indifferente.

Non solo, anche il rumore del motore è una chiara forma d’inquinamento e com’è noto, i mezzi elettrici sono totalmente silenziosi e ininfluenti dal punto di vista acustico.

Per sfruttare questi benefici è solitamente sufficiente certificare che il proprio veicolo è al 100% elettrico presso le autorità locali scannerizzando il libretto di circolazione. Diverso il caso degli stalli blu dove è necessario verificare le modalità sui siti web dei rispettivi comuni.

Non è difficile per chi lavora con un veicolo commerciale valutare l’impatto economico di questo genere di vantaggio, un altro piccolo punto su cui soffermarsi quando si deve valutare il passaggio da un mezzo termico a uno elettrico.

By |2019-02-02T00:08:34+00:00febbraio 2nd, 2019|Benefici, Ultimo Miglio|